Evangelizzazione

Evangelizzazione

Annuncio del Vangelo

Gli uomini e le donne del nostro tempo corrono il grande rischio di vivere una tristezza individualista, isolata anche in mezzo a una quantità di beni di consumo, dai quali comunque tanti restano esclusi.

Le Missioni parrocchiali

Le missioni parrocchiali sono una proposta per il cammino di fede delle comunità cristiane che può rinnovare, vivacizzare, trasformare la vita stessa della parrocchia da riuscire a dargli un volto missionario.

Le missioni parrocchiali del terzo millennio non servono solo per procurare un po' di ossigeno sacramentale o per dare una semplice spintarella cultuale ai parrocchiani già evangelizzati, ma dovrebbero riuscire a realizzare una vera e propria rivitalizzazione globale dell'intero organismo parrocchiale, in vista di un progressivo impegno missionario di tutto il popolo di Dio presente nel territorio.

C'è bisogno oggi di esperienze nuove, diverse dalla solita routine di una fede fatta di abitudini e paure, di ripetute tradizioni e atteggiamenti scontati.

La missione al popolo può essere quella ventata di novità che porta a cercare, rinnovare, entusiasmare.

Oggi è tempo di cambiamento: da una fede abitudinaria e devozionistica ad una fede autentica, illuminata, matura e generosa… da una parrocchia centrata e, talvolta, chiusa su se stessa ad una Chiesa aperta al mistero e al servizio del Regno nel territorio, insieme alle altre parrocchie sorelle... dalla prassi di "sacramentalizzazione" al primato dell'Evangelizzazione con la centralità assoluta della Parola di Dio, da approfondire con passione insonne e da portare nelle strade e nelle case dove la gente spesso è sola, soffre e si dibatte in una visione di vita senza speranza… dal clericalismo alla corresponsabilità dei laici e del popolo di Dio che non si può tenere eternamente in stato di infantilismo... dall'attivismo talvolta frenetico perché più facile e gratificante al coraggio di fermarci per pensare, per riflettere, per abbandonarci alla sapienza della preghiera e alla contemplazione amorosa del mistero della Croce…

 

E-mail: frarobertodona@libero.it

In più...

La Fraternità si rende disponibile per: 

- Novene
- incontri nelle scuole
- catechesi

Proposte per i giovani

CORSO DE I DIECI COMANDAMENTI, LE DIECI PAROLE

"La fede è roba da bambini e da vecchiette!"
…Quanti di noi, sinceramente, la pensano così.
No! La fede è per uomini e donne che hanno il desiderio di assaporare appieno il gusto della vita. Per questo abbiamo lanciato una sfida alla mentalità comune.
A marzo del 2014, nel convento dei Frati Cappuccini di San Nazzaro, abbiamo fatto partire il corso dei Dieci Comandamenti. È un percorso, dedicato principalmente ai giovani, che attraverso una serie di catechesi a sfondo biblico e di taglio esistenziale, ci invita a tornare all'essenziale, a prendere sul serio la vita e la sua domanda di significato, a misurarsi (per essere misurati!) con la bellezza e la verità della rivelazione ebraico-cristiana.

Ma… perché i Dieci Comandamenti?
Siamo nell’epoca della scienza e della tecnica, ma ci rendiamo conto che pur studiando tanto, sappiamo poco. Abbiamo un analfabetismo esistenziale, ogni scelta è incerta, e si vive a casaccio. Abbiamo perso le istruzioni per l’uso. Adoperiamo la vita, il corpo, l’affettività, l’amicizia, il tempo, come un elettrodomestico sconosciuto, spingiamo i bottoni a caso. La felicità sembra un incidente fortuito, e l’alchimia della vita pare ineffabile. Ci troviamo ad essere "pecore senza pastore" (cfr. Mc 6,34), che hanno rifiutato il pastore culturalmente, esistenzialmente, scientificamente.
Proviamo e sbagliamo, ci sembra all’inizio di stare meglio e poi scopriamo di vivere al buio.

Ed ecco che si presenta a noi il benefico momento in cui siamo ridimensionati, ci siamo fatti male, siamo finalmente delusi dalle menzogne…

E iniziamo ad essere destinatari idonei di una parola, quella di Chi diceva che sono "beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli" (cfr. Mt 5,3). Il regno dei cieli si annuncia ai poveri!
La vita ha le sue istruzioni per l’uso, ha la sua filigrana di autenticità.
Noi, annunciatori, sappiamo che nella volontà del Padre c’è la nostra pace, la nostra certezza, e che esiste un uso buono delle cose. Proprio questo sono i 10 comandamenti: la via della pace, la via della sapienza.
Se è vero che bisogna passare dalla Legge alla Grazia, è pur vero che l’uomo che non conosce neanche la Legge è un cieco senza punti di riferimento.

Solo dopo aver ascoltato quello spiffero di angoscia dentro di noi ed esserci accorti che non siamo poi così felici come credevamo di essere, possiamo ascoltare una Parola. Non una teoria o una morale, ma una Parola da innamorati.
Il Cristianesimo non è un’etica. Il Cristianesimo è una persona, Cristo.
I Dieci Comandamenti sono stati applicati da Dio Padre, in primis, a se stesso, e lo abbiamo visto nel corpo crocifisso del suo Figlio Unigenito.
I Dieci comandamenti sono lo stile di vita di Dio.

Ti aspettiamo a Novara nella chiesa dei Frati Cappuccini di San Nazzaro della Costa, a partire da lunedì 17 Settembre 2018, tutti i lunedì, alle ore 20.45.